Condividi
Home » Natura e Territorio » Centri Visita e Musei

Museo della Migrazione ed Osservatorio Ornitologico

Fauna
Località Il Semaforo - Via Olivi
04020 Ventotene (LT) | Localizza sulla mappa
Comune: Ventotene

Tel. 0771/85275

Ponte naturale tra Europa ed Africa attraverso il Mediterraneo l'Italia costituisce, in Europa, una delle aree geografiche della massima importanza per la migrazione degli uccelli. Milioni sono i migratori che frequentano il nostro Paese nel corso dei loro spostamenti tra i due continenti; ciò rende ancora maggiore la responsabilità che l'Italia riveste nel contesto della conservazione degli uccelli europei.

Tra i molteplici ed impegnativi compiti che ricadono sotto la responsabilità dell'Istituto Nazionale per la Fauna Selvatica (INFS) c'è quello del censimento e del monitoraggio delle popolazioni selvatiche di mammiferi ed uccelli, nonché di coordinamento delle attività di studio della migrazione attraverso la tecnica dell'inanellamento.

A tale riguardo l'INFS rappresenta l'Italia in seno all'EURING (Unione Europea per l'Inanellamento, www.euring.org). La rete delle isole mediterranee rappresenta un importante insieme di siti di concentrazione di uccelli impegnati nel superamento del mare; questi piccoli fazzoletti di terra rivestono un enorme valore di conservazione ed è nostro compito assicurare una corretta gestione dei delicati e fragili ambienti insulari.
A Ventotene l'INFS ha lavorato per lunghi anni in base ad un rapporto molto positivo di collaborazione con l'Amministrazione Comunale e la comunità locale. Questo museo rappresenta uno dei più importanti risultati degli sforzi di ricerca e monitoraggio svolti sull'isola dai nostri ricercatori e dai moltissimi inanellatori volontari che hanno offerto il loro entusiasmo per raccogliere un'enorme massa di dati nel corso di ormai 20 anni. Questi dati hanno consentito di inserire le isole di Ventotene e Santo Stefano tra le Zone a Protezione Speciale (ZPS) dell'Unione Europea, hanno contribuito all'istituzione della Riserva Naturale Terrestre e rappresentano la base scientifica sulla quale è impostato il percorso museale. Le nostre attività hanno inoltre consentito a decine di migliaia di studenti in visita sull'isola di venire a contatto con il fenomeno affascinante della migrazione degli uccelli in atto, una fonte di mozioni che hanno certamente contribuito ad offrire a Ventotene una ragione in più per rimanere nel ricordo di tutti quanti hanno la fortuna di visitare questo piccolo gioiello del Mediterraneo.

Contatti: Museo sede Tel. 0771/85275 - Visite guidate Cell. 3492595607 - Direzione scientifica Cell. 3405412447
Balia del caucaso (Ficedula semitorquata)
Balia del caucaso (Ficedula semitorquata)
(foto di: Area Marina Protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano)
 
Sterpazzola (Sylvia communis)
Sterpazzola (Sylvia communis)
(foto di: Area Marina Protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano)
 
Salciaiola (Locustella luscinioides)
Salciaiola (Locustella luscinioides)
(foto di: Area Marina Protetta Isole di Ventotene e Santo Stefano)
 
© 2020 - Comune di Ventotene
Piazza Castello n. 1 04031 Ventotene (LT)
Tel 0771/854226 Fax 0771/854061
Email: info@riservaventotene.it
Partita IVA: 00145130597 - Posta certificata
URP - Privacy - Note legali - Elenco siti tematici